Un po’ di storia

Nelle Rationes Decimarum è registrata come chiesa di S.Martino de Collina Montis (1291)

Nel censimento 1371 del Card. Anglic “Descriptio Romandiolae” le balie sono chiamate ville formate di focolari (famiglie).
La villa di Mone viene registrata con 15 focolari.
Generalmente ad un focolare si fanno corrispondere 6 persone in media.

Nella visita pastorale del Marchesini (1573) è ricordata come esposta agli attacchi di briganti e con la casa parrocchiale crollata.

Dalla statistica di Modigliana e delle sue balie del 1742
(in “libro degli statuti del Comune di Modigliana 1384-1762”, a cura di Vincenzo Becattini, Faenza, tip. faentina, 1986; pp. 37-38 e 181-121).
Le balie erano come un piccolo comune o distretto rurale, formato da poche case appartenenti di solito ad una parrocchia.
Il balitore rappresentava l’autorità del Comune. Questa istituzione fu soppressa nel 1775 dagli Asburgo Lorena e sostituita dalle cure.
Ogni anno nel mese di dicembre, fra tutti gli uomini di ogni bàlia era scelto un balitore. che entrava in carica in gennaio.
Come rappresentante dell’autorità del Comune, aveva diritti e doveri; riceveva un modesto compenso, diverso da balìa a balìa.
La balìa più grande era quella della Rocca con un compenso di lire quattro, tra le balìe più piccole c’era quella di Collina Montis (Monte)
con venti soldi di compenso.
Stipendio molto modesto per un compito oneroso: sorvegliare e fedelmente riferire, trasmettere gli ordini,
riscuotere le gabelle, fare accomodare le vie della zona, sorvegliare sulle chiese, sui cimiteri, denunciare i bestemmiatori.
Balia di Monte: casa padronale Monte (5), Imprenuta (1), Maibrola (3), Canova di Monte (4), Monte di sotto (3), Selva (3), Casa nuova (3),
Casone (5), Riva (2).
Abitanti di Balia di Monte n. 52

Monte, frazione del Comune di Modigliana che nel 1371 conteneva 15 focolari, ed ora 83 abitanti.
Si trova 4,5 chilometri a borea-greco di Modigliana, sul confine tosco-ravennate
e possiede la parrocchia di Monte San Martino o di San Martino in Carinola della diocesi di Modigliana.
[da E.ROSETTI, La Romagna geografia e storia, Milano, Hoepli, 1894, pag. 468]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: