Due giri nel fiume Montone

Il Montone è un fiume pieno di storia e di significato per la Romagna.

Nasce nei pressi del Passo del Muraglione, accoglie subito le acque del torrente Acquacheta noto per la sua spettacolare cascata in località Romiti (citata anche da Dante in Inf. XVI) passa da Castrocaro e Terra del Sole per arrivare a Ravenna dove confluisce con il fiume Ronco a formare il tratto dei fiumi uniti che sfocia nell’Adriatico.

Il percorso ciclopedonale lungofiume da Forlì (parco urbano) a Castrocaro (parco fluviale)

Nel tratto forlivese il Montone è particolarmente interessante per i suoi percorsi perché a partire dal parco urbano si può fare un lungo percorso quasi completamente su sentieri che consente di arrivare fino a Castrocaro. Per chi fa questo percorso a piedi, di circa 12 chilometri si consiglia il rientro a Forlì in autobus che nei giorni feriali passa lungo via Guglielmo Marconi ogni mezz’ora e nei giorni festivi ogni ora.

Per scaricare il file zippato del percorso Forlì – Terra del Sole – Castrocaro in formato gpx clicca qui

Il percorso lungo i due argini del Montone tra il ponte di Porta Schiavonia e la strada provinciale 27 bis.

Un altro percorso lungo il Montone molto interessante può essere quello che da Forlì porta fino a Ravenna con eventuale rientro lungo il Ronco (vedi qui), ma un pregevole percorso ad anello è anche quello che si può fare a partire dal ponte di Porta Schiavonia. SI consiglia per la partenza di percorrere l’argine sinistro del Montone e di rientrare, dopo aver raggiunto il ponte sulla strada lughese (vedi foto sotto) percorrendo l’altro argine. Il percorso totale è di 12 chilometri e non presenta difficoltà, sempre ben segnato e su carraia agevole.

Per scaricare il file zippato del percorso in formato gpx clicca qui

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: